Force Index: cos’è e come funziona questo indicatore tecnico

Gli indicatori tecnici sono ormai il punto fisso di un trader che fa trading online ogni giorno e vuole risultati concreti e senza troppe incertezze. Un indicatore tecnico consente di studiare il passato per cercare di prevedere nel migliore dei modi il futuro. Il Force Index ci riesce in maniera eccelsa. Oggi parleremo infatti dell’indicatore di analisi tecnica Force Index, creato da Elder. Si tratta di un indicatore tecnico estremamente valido, che consente essenzialmente di calcolare nel migliore dei modi la forza dei movimenti di prezzo grazie ad una combinazione alquanto speciale tra volume e prezzi. Questo indicatore è strutturato in maniera molto semplice:

force index

Come è possibile vedere dall’immagine inserita sopra, l’Indicatore Force Index è essenzialmente una linea che oscilla tra sopra e sotto lo zero. Si tratta di un indicatore di analisi tecnica alquanto speciale in quanto utilizza alcuni particolari fattori per determinare il tipo di indicazione fornita:

  1. Cambiamenti dei prezzi;
  2. Direzione del cambiamento;
  3. Volume
Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
24Option Trading su forex e opzioni Rendimenti oltre l'85% Recensione Iscriviti
Markets.com Piattaforma di trading di Safecap Investment Ltd. Trading su forex e azioni Recensione Iscriviti
IQ Option Deposito minimo 10€ Rendimenti al top Recensione Iscriviti
XM.com Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Per Force Index si intende un indicatore tecnico che rappresenta una bilancia tra i compratori ed i venditori che sono presenti sul mercato. Solitamente se vediamo che il prezzo è in fase di rialzo con il Force Index che è sopra il livello dello zero oppure si muove verso il livello di 0, è molto probabile che il movimento rialzista possa continuare.

Se invece i prezzi sono in fase rialzista, ma il Force Index è vicino al livello dello zero oppure si muove anche solo verso lo zero, si crea una convergenza tra i venditori ed i compratori e in questo modo è molto probabile che l’innalzamento dei prezzi possa entrare in una fase di stallo.

Come viene calcolato il Force Index

Il Force Index viene calcolato in una modalità estremamente semplice. Il Force Index (FI) viene calcolato in un modo estremamente semplice, calcolando l’ultimo prezzo di chiusura, il precedente prezzo di chiusura e gli ultimi volumi presenti. Questo significa dunque che se il prezzo corrente è superiore a quello precedente il Force Index è positivo. Se invece il prezzo di chiusura attuale è inferiore rispetto a quello precedente il Force Index sarà dunque negativo; all’aumentare dei volumi aumenterà anche la forza.

Formula del Force Index

Il Force Index si calcola nel seguente modo. Per MA si intende la media mobile attuale
Force index = volume corrente * [(MA (Prezzo, N, i) - MA (Prezzo, N, i-1)]
Per MA (prezzo, N, i) si intende la media mobile attuale per N periodi selezionati.
Invece per MA (prezzo, N, i-1) si intende la media mobile di un periodo passato in base ad N periodi selezionati.
Per quanto concerne invece il prezzo, è possibile sia utilizzare il prezzo di chiusura oppure un prezzo massimo/minimo. Tuttavia solitamente viene utilizzato il prezzo di chiusura nella stragrande maggioranza dei casi.

Indicatore Force Index: come funziona

Il Force Index è un indicatore tecnico che sfrutta il prezzo e il volume per valutare la forza che sta dietro ad un movimento o per identificare possibili punti di swing. Sviluppato da Alexander Elder, il Force Index è stato introdotto per la prima volta nel suo libro, “Trading for a living” (Trading per vivere). Secondo Elder, ci sono tre elementi essenziali per il movimento dei prezzi di un titolo: la direzione, la misura e il volume. Il Force Index unisce tutti e tre questi fattori con un oscillatore che oscilla in territorio positivo e negativo mentre l'equilibrio della forza si sposta. Il Force Index può essere utilizzato per capire la tendenza generale del mercato, identificare le correzioni sulle quali è possibile investire o prefigurare inversioni con divergenze.

Interpretare il Force Index

Interpretare l’indicatore Force Index è molto semplice, per interpretare il Force Index è sufficiente seguire una serie di regole. Il Force Index funziona in tre modalità: In primo luogo, vi è una variazione di prezzo positiva o negativa. Un prezzo positivo ci segnala che è presente un cambiamento dove gli acquirenti hanno più forza dei venditori, mentre un cambio di prezzo negativo segnala che è presente un cambiamento di prezzi dove i venditori hanno più forza degli acquirenti.

In secondo luogo, vi è l'entità della variazione di prezzo, che è semplicemente la chiusura attuale meno la chiusura precedente. La "misura" ci mostra come i prezzi si siano spostati. Un grande avanzamento verso l’alto mostra una forte pressione di acquisto, mentre un forte declino del prezzo mostra una forte pressione di vendita.

Il terzo ed ultimo elemento è dunque il volume, che secondo l’inventore di questo strumento di analisi tecnica, misura l’”impegno” del mercato. Quanta convinzione c’è dietro i compratori e venditori? Un grande aumento sui volumi mostra come sia maggiore l’impegno da parte degli acquirenti. Allo stesso modo, un grande calo nei volumi mostra un forte impegno da parte dei venditori.