Indicatore On-balance volume (OBV)

Perché sempre più trader stanno iniziando a fare trading con l’On-balance volume (OBV)? Perché l’On-balance volume (OBV) viene oggi considerato come uno dei migliori indicatori tecnici disponibili sul mercato? Cerchiamo di capirlo insieme attraverso questa guida.

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
24Option Trading su forex e opzioni Rendimenti oltre l'85% Recensione Iscriviti
Markets.com Piattaforma di trading di Safecap Investment Ltd. Trading su forex e azioni Recensione Iscriviti
IQ Option Deposito minimo 10€ Rendimenti al top Recensione Iscriviti
XM.com Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Indicatore On Balance Volume

L’indicatore On Balance Volume è un indicatore che è stato sviluppato e migliorato da oltre 50 anni grazie al genio di Joe Granville, che introdusse nel 1963 questo rivoluzionario indicatore, grazie alla pubblicazione del libro 'Granville’s New Key to Stock Market Profits'. L’indicatore tecnico On Balance Volume misura la pressione di acquisto e di vendita considerando i volumi in entrata di acquisto nelle fasi rialziste, e i volumi d’uscita nelle fasi ribassiste. Questo indicatore fu uno dei primi che misurò correttamente il flusso dei volumi in uscita e entrata basandosi su di uno strumento finanziario.

L’On Balance Volume (OBV) misura il volume totale negativo oppure positivo di una sessione di trading semplicemente sommando i volumi del periodo in questione, sommandoli ai dati dell’On Balance Volume (OBV) del giorno precedente nel caso in cui ci sia stato un aumento del prezzo. Nel caso in cui la seduta fosse negativa, i volumi del giorno in questione vengono poi sottratti al valore dell’On Balance Volume (OBV) del giorno precedente.

On Balance Volume (OBV) Formula

La formula dell’On Balance Volume (OBV) è espresso così:

SE[C0-C1]>0:I = +V
SE[C0-C1]<0:I = -V
OBV = OBV+I

Per “V” si intende il Volume, per “C1” si intende la chiusura corrente, per “C0” si intende invece la chiusura del giorno precedente invece per “I” il valore dell’indicatore OBV del giorno precedente.

On Balance Volume (OBV) Rappresentazione

Per capire come funziona l’On Balance Volume (OBV) vediamo come questo indicatore viene rappresentato su grafico:

on balance volume

Come è possibile notare, l’indicatore tecnico OBV deve il suo funzionamento alle basi dell’analisi tecnica. Infatti quando un aumento nel prezzo di mercato è presente, deve essere anch’esso confermato con dei volumi, anch’essi in crescita. Questo significa dunque che attraverso l’incrocio di questo particolare indicatore tecnico con il grafico dei prezzi è possibile ottenere numerosi segnali di trading.
Vediamo insieme nel prossimo capitolo i segnali di trading dell’On Balance Volume (OBV).

On Balance Volume (OBV) Segnali di Trading

Come gran parte degli indicatori tecnici, l’On Balance Volume fornisce tempestivamente dei segnali da applicare sul mercato per guadagnare dalle movimentazioni di trading online.

  • Segnale Di Ribasso: quando l’OBV On Balance Volume (OBV) è decrescente con i prezzi del mercato in aumento oppure con il mercato in fase di congestione.
  • Segnale di inversione: quando On Balance Volume (OBV) è in fase di crescita con prezzi che sono però in fase di diminuzione. Questo significa che è presente una inversione di tendenza.
  • Segnale di lateralità del mercato: questo avviene quando l’On Balance Volume (OBV) è in fase di andamento uniforme in base al prezzo di mercato.

On Balance Volume: in conclusione

L’OBV, On Balance Volume è quindi un indicatore tecnico estremamente affidabile ed utile da integrare all’interno della propria strategia di trading online. Questo strumento di analisi tecnica utilizza il flusso di volume per prevedere i cambiamenti di un sottostante. Joseph Granville sviluppò l’indicatore OBV negli anni 60. Egli credeva che, quando il volume aumentava bruscamente senza un cambiamento significativo nel prezzo del titolo, il prezzo alla fine sarebbe salito verso l'alto, e viceversa.

La teoria che sta dietro a tutta la filovia dell’OBV, è la distinzione tra “il denaro intelligente” (gli investitori esperti e quelli istituzionali) e gli altri investitori meno sofisticati, alle prime armi. Nel momento in cui i fondi comuni e pensione iniziano a comprare ciò che stanno vendendo i trader retail, il volume sale mentre il prezzo rimane relativamente stabile. Successivamente, il volume potrebbe portare il prezzo verso l’alto. A questo punto, gli investitori più grandi potrebbero iniziare a vendere, portando gli investitori più piccoli a comprare.