Guida al bitcoin (BTC): cos'è e come si guadagna

Il Bitcoin sta contribuendo pian piano a rivoluzionare il mondo dei pagamenti e della tecnologia, portando indubbiamente una grande ventata di freschezza. Ma che cos’è il Bitcoin, come funziona e com’è possibile trarre vantaggio in termini di accrescimento economico con questa criptovaluta? Oggi cercheremo di capirlo assieme.

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Piattaforma professionale Demo gratis Recensione Iscriviti
24Option Piattaforma intuitiva Corsi gratuiti Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Che cos’è Bitcoin?

Senza fare troppi giri di parole, possiamo dire che il Bitcoin è essenzialmente un nuovo tipo di valuta. Bitcoin è un nuovo tipo di denaro. È la prima moneta elettronica decentrata non controllata da una singola organizzazione o governo. Si tratta di un progetto open source, ed è utilizzato da più di 100.000 persone. In questo momento, in tutto il mondo, le persone stanno vendendo centinaia di migliaia di dollari di bitcoin ogni giorno senza utilizzare intermediari. Si tratta quindi di un valuta partita da zero, che ha raggiunto in poco tempo una popolarità globale.

Bitcoin è la prima valuta digitale che è completamente distribuita. La rete è composta da utenti normalissimi che desiderano inviare e ricevere denaro senza intermediari o attraverso qualsiasi tipologia di banche. Dunque questa decentralizzazione è quindi la base per la sicurezza e la libertà dell’infrastruttura del Bitcoin. Il Bitcoin dovrebbe essere pensato come l’Email, che consente di inviare e ricevere email gratuitamente. Oppure come Skype, che consente di fare e ricevere chiamate gratuitamente. Il network di Bitcoin consente dunque di inviare e ricevere denaro gratuitamente, senza l’utilizzo di banche al costo di soltanto qualche centesimo per transazione. Il Bitcoin è infatti un sistema che funziona grazie ad una rete di computer collegati tra di loro, non c’è nessun banchiere che sta tra il proprio conto e la liquidità di mercato. Questo consente di avere più velocità, libertà e bassi costi.

Questo inoltre significa che il Bitcoin è un sistema più efficiente delle altre valute. Le criptovalute nel tempo verranno molto probabilmente continuate ad essere adottate nello stesso modo in cui i computer sono diventati uno strumento indispensabile, molto probabilmente andando a sostituire le valute nel tempo. Il Bitcoin funziona essenzialmente nello stesso modo del denaro contante. Le transazioni del Bitcoin sono intenzionalmente irreversibili, a differenza delle carte di credito oppure di PayPal, dove i “chargeback” possono invalidare un pagamento che è già stato fatto. Le transazioni avvengono direttamente tra il portafoglio di chi invia e di chi riceve il denaro.

A causa della crittografia, che sta alla base del Bitcoin, il network è continuamente sicuro e protetto, a prescindere da come vengono processate le transazioni del Bitcoin. Tutti i sistemi monetari inventati in precedenza richiedevano la fiducia di qualcuno (banca, federal riserve, re e via dicendo). Il Bitcoin invece riesce ad arrivare al concetto di fiducia grazie alle leggi matematiche, funzionando in maniera estremamente affidabile.

Bitcoin: la più famosa criptovaluta

Il Bitcoin è quindi una delle criptovalute più famose di sempre. Si tratta di una criptovaluta che rappresenta la capostipite in questo genere, in quanto da questa criptovaluta sono poi nate altre centinaia di altcoin. Fu inventata nel 2009 da un certo Satoshi Nakamoto, diventando nel tempo una delle più grandi rivoluzioni atte a cambiare per sempre il mondo dei pagamenti online.

Il Bitcoin si riferisce quindi alla tecnologia ed alla rete di computer collegati tra di loro in tutto il mondo. Una delle caratteristiche più interessanti del bitcoin è che, a differenza delle numerose altre valute tradizionali, non è centralizzata ma bensì si basa su una rete completamente decentralizzata di computer, che funzionano tutti assieme mantenendo la rete al sicuro attraverso la crittografia.

Il Bitcoin ha come scopo principale quello di garantire quindi un trasferimento della valuta ed un possesso il più possibile “anonimo” all’interno della rete internet. Per iniziare a comprare ed a vendere il Bitcoin è sufficiente un computer ed una connessione internet, non è necessario inserire il proprio nome, email oppure altre informazioni di qualsiasi tipo.

Il Bitcoin viene quindi trasferito soltanto attraverso la rete internet, attraverso dunque questa rete di computer collegati tra di loro, recanti tutti un indirizzo. Per avere un indirizzo, necessario per inviare e ricevere i Bitcoin, basta scaricare l’applicazione del portafoglio Bitcoin. Uno dei punti più importanti del Bitcoin, è che questo sistema consente ai suoi utilizzatori di essere assolutamente anonimo, permettendo quindi al governo, autorità o altri di bloccare in qualsiasi modo i trasferimenti oppure di sequestrare i Bitcoin.

Quotazione e Valore Bitcoin

Al momento della scrittura dell’articolo, il Bitcoin è la criptovaluta con più grande capitalizzazione di mercato e con più alto valore per unità. È possibile capire la grande importanza del Bitcoin direttamente osservando la grandissima crescita della sua capitalizzazione. Se nel 2012 la capitalizzazione del Bitcoin era di “soltanto” 140 milioni USD, oggi la capitalizzazione ha raggiunto i 41 miliardi di dollari. Un vero e proprio “effetto palla di neve” che ha attirato sempre più investitori nel mercato.

Tuttavia rispetto alle altre economie mondiali, quella del Bitcoin è ancora estremamente piccola, se la compariamo alle altre economie delle nazioni. Nonostante questo, il mercato del Bitcoin è in fervente crescita: sempre più siti internet stanno iniziando ad accettare il Bitcoin, ed ad oggi è possibile acquistare immobili, auto e molti altri beni e servizi con il Bitcoin. Sono moltissimi gli enti che accettano delle donazioni in Bitcoin (Wikimedia Foundation, WordPress, Reddit, Virgin Galactic giusto per fare qualche nome).

Sempre più persone ed enti stanno iniziando ad accettare il Bitcoin grazie al fatto che ha come caratteristica principale la peculiarità che si tratta di una valuta che non può essere manipolata, fornendo quindi un’affidabilità maggiore rispetto alle altre valute. Attraverso dunque il Bitcoin, la circolazione della valuta viene quindi estremamente limitata ed è conosciuta a tutte le persone che lo utilizzato. Quando il Bitcoin viene trasferito, si intende quindi un cambio di proprietà della valuta, proprietà che viene resa anonima tramite la crittografia. Il Bitcoin viene dunque scambiato tra gli utenti in tutto il mondo, senza il bisogno di un qualsiasi tipo di ente che sia costretto a controllare la transazione.

Importante sottolineare ancora una volta che gli scambi del Bitcoin non sono reversibili. Il tempo di conferma alla fine di una transazione può aumentare esponenzialmente da qualche minuto fino a svariate ore. L’approvvigionamento del Bitcoin è fissato ad un valore di 21 milioni. Si pensa che in meno di 32 anni tutti i Bitcoin disponibili verranno generati. Questo consente quindi al Bitcoin di poter contare su di un’offerta in costante calo, mantenendo quindi un valore stabile e con crescita sostenuta nel tempo. E così è stato negli ultimi anni.

Il Valore del Bitcoin è certamente stato uno dei motivi principali che hanno consentito nel tempo a questa criptovaluta di riscuotere un grandissimo successo. Nel tempo, il valore del Bitcoin è aumentato costantemente. Nel 2009 il Bitcoin valeva qualche dollaro, mentre adesso il suo valore è aumentato negli ultimi anni moltissimo. Nel Giugno del 2017 il Bitcoin aveva raggiunto il prezzo di 3000 dollari, segnando un nuovo record positivo per la criptovaluta.

Inutile dire che i flussi dei nuovi capitali l’hanno fatta da padrone nel mercato del Bitcoin, che ha potuto trarre il massimo vantaggio da questa situazione estremamente favorevole. Il Bitcoin sta quindi andando ad una grande velocità, rompendo sempre nuovi record continuamente. Il Bitcoin è senza dubbio la prima scelta per chi vuole investire nelle criptovalute. Si tratta ancora oggi di una delle criptovalute più importanti di sempre, in quanto si tratta del capostipite di tutte le criptovalute. Importante anche considerare che molti acquistano Bitcoin per poi acquistare altre criptovalute.

L’innalzamento nel prezzo del Bitcoin (e nelle altre criptovalute) è quindi la riprova che il mercato delle criptovalute è in continua crescita e sta dunque supportando l’interesse in grande crescita, diventando quindi uno dei business più remunerativi al giorno d’oggi. Perfino una delle più grandi banche al mondo si è sbilanciata sul Bitcoin: Saxo Bank ha affermato in un report che secondo i propri analisti il Bitcoin arriverà a toccare il livello di 100 mila dollari già nel 2027.

È stato inoltre calcolato che quando il Bitcoin raggiunse il livello di 3000, l’incremento giornaliero che fu calcolato dal 2010 ad oggi fu dello 0,42% giornaliero. Se il Bitcoin dovesse infatti continuare con questo ritmo, entro il 2020 potrebbe raggiungere molto facilmente cifre superiori a 200 mila dollari.

Come si acquistano i Bitcoin

Come acquistare quindi i Bitcoin? Diciamo subito che acquistare Bitcoin potrebbe rivelarsi un’operazione molto complicata se non si è al corrente di come funzionano i siti internet che consentono il trading online in questo mercato. La storia del Bitcoin è stata segnata nel tempo da svariate truffe, che hanno deluso moltissimi investitori. Ancora oggi può risultare un’esperienza alquanto pericolosa tentare di acquistare i Bitcoin, se non ci si vuole affidare a piattaforme di trading regolamentate ed autorizzate, che possono quindi vantare il sigillo di enti di controllo europei come CySEC.

Il Bitcoin non dovrebbe infatti essere considerato come un gioco, ma come un investimento serio. Fare trading ed acquistare i Bitcoin deve quindi essere un’operazione sicura, che consenta un accrescimento economico sereno. Stiamo infatti parlando di un asset finanziario con la più grande crescita degli ultimi 100 anni, i numeri non mentono. Gli esperti del Bitcoin, consigliano ormai da sempre di optare per una piattaforma di trading online affidabile e regolamentata. Gli esperti considerano le piattaforme CFD come le migliori. Una piattaforma di trading CFD è l’acronimo di Contratti per Differenza, uno strumento che consente di tracciare il prezzo del sottostante (in questo caso il Bitcoin). Il CFD del Bitcoin rappresenta il prezzo del Bitcoin sul mercato, è possibile acquistarlo, venderlo e quindi speculare sul rialzo o sul ribasso, senza il rischio di comprarli realmente.
I vantaggi di investire sul Bitcoin attraverso una piattaforma di trading sono moltissimi:

  • Iniziare ad investire soltanto 100 euro per un conto reale. Oppure zero per un conto demo;
  • Ottimi rendimenti sia nel caso in cui il prezzo salga oppure scenda;
  • Possibilità di investire sia in modalità reale che virtuale;
  • Tutta la sicurezza della regolamentazione europea.

Secondo gli esperti di trading online con il Bitcoin, la migliore piattaforma di trading online per fare trading con il Bitcoin si chiama Plus500. Questo broker è una piattaforma di trading regolamentata in tutta Europa ed in Italia. Secondo chi il trading lo fa tutti i giorni con il Bitcoin, si tratta della piattaforma di trading in assoluto più affidabile, con zero costi nascosti e zero commissioni di alcun tipo, che consentono di iniziare con le criptovalute e con il Bitcoin.

Plus500 è inoltre una piattaforma di trading online completamente gratuita, che non ha alcune commissioni di trading online o altri costi nascosti di alcun tipo. Tutti gli iscritti possono iniziare a commerciare con il Bitcoin in modalità reale oppure in modalità demo, completamente gratis. Per iniziare con Plus500 puoi cliccare qui.

Guadagnare Bitcoin

Le opportunità di crescita attraverso il Bitcoin sono molto alte. Come abbiamo affermato precedentemente, l’incremento giornaliero che fu calcolato dal 2010 ad oggi del Bitcoin è dello 0,42% giornaliero. Questo significa che è possibile sfruttare le opportunità di trading al rialzo o al ribasso sul prezzo il Bitcoin.

Non è quindi mai stato così profittevole fare trading sul Bitcoin: oltre ad essere un metodo geniale per inviare denaro in tutto il mondo, il Bitcoin è una modalità estremamente profittevole per negoziare in un mercato ad altissime probabilità di crescita. Per iniziare con Plus500, è sufficiente registrarsi (clicca qua per registrarti) ed aprire l’applicazione (disponibile sia web che per smartphone). È sufficiente cercare “BITCOIN” nella barra di ricerca in alto.


Clicca qui per iniziare a fare trading sul Bitcoin con Plus500 da oggi >>