Le principali valute del mercato forex

Il mercato forex è il mercato finanziario dove vengono scambiate tra di loro le valute dei vari paesi (o gruppi di paesi, considerato l'euro). Ma quali sono quelle più scambiate? E perché vengono scambiate? Capire il funzionamento alla base del mercato è fondamentale, ecco perché vediamo insieme una rassegna delle principali valute del forex, classificate in base al volume di affari che generano sul forex secondo le rilevazioni ufficiali della Bank for International Settlements. La somma delle percentuali da 200 perché quando si opera sul mercato valutario, ricordiamo, si opera sempre con una coppia di valute (quindi due alla volta).

Simboli di euro, dollaro, yen e sterlina, principali valute del mercato forex
I simboli di Euro, Dollaro, Yen e Sterlina, le prime 4 valute per numero di scambi sul mercato forex

Dollaro (USD)

Si tratta della valuta degli Stati Uniti d'America ed è quella che genera la gran parte di tutte le transazioni del mercato, arrivando all'86,3%. In pratica quasi tutte le transazioni del forex coninvolgono il dollaro che viene scambiato contro un'altra valuta.. E questo non deve stupirci, visto che la divisa USA è utilizzata per il commercio di materie prime importantissime, a cominciare dal petrolio, ed è anche la base per le riserve valutarie di tutti i paesi al mondo. In alcuni paesi il dollaro è utilizzato come valuta ufficiale, in altri come ad esempio l'Argentina tra il 1991 e il 2002, vige un cambio 1:1 con la valuta locale. In ogni caso nella maggior parte dei paesi del Terzo Mondo di solito il dollaro rappresenta una valuta di riferimento anche per gli scambi quotidiani, vista la pochissima fiducia che la popolazione ha verso le valute locale. La moneta USA ha anche un fortissimo appeal speculativo, visto che la maggior parte dei trader forex di solito opera su coppie di valute che coinvolgono il dollaro.

La moneta unica europea è la seconda per transazioni sul mercato forex
L'euro è la seconda valuta per volumi di scambi sul forex

Euro (EUR)

La moneta unica europea si posiziona al secondo posto, con un buon 37%. Di fatto questo valore è dovuto, in primis, alla forza economica dell'Europa che, seppur declinante, è ancora notevole a livello mondiale. Inoltre l'euro è utilizzato come valuta di riserva sebbene in misura estremamente minore rispetto al dollaro.

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Miglior broker italiano servizio CFD Recensione Iscriviti
24Option Trading su forex e opzioni Rendimenti oltre l'85% Recensione Iscriviti
Markets.com Piattaforma di trading di Safecap Investment Ltd. Trading su forex e azioni Recensione Iscriviti
IQ Option Deposito minimo 10€ Rendimenti al top Recensione Iscriviti
XM.com Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Yen Giapponese (JPY)

Lo Yen occupa il terzo posto nella classifica delle valute più scambiate sul forex, con un 17% delle transazioni. In effetti il Giappone rappresenta la seconda economia mondiale e può contare su un export di prodotti tecnologici ad alto valore aggiunto. La moneta è forte, malgrado la situazione del bilancio pubblico giapponese non sia idialliaca. Il governo e la banca del Giappone hanno tentato, ultimamente, di diminuire la forza della valuta con operazioni monetarie.
In ogni caso anche lo Yen è importante come valuta di riserva e viene spesso utilizzata per trading a carattere tipicamente speculativo. Prima che la FED attuasse una politica monetaria fatta di tassi di interesse a 0, inoltre, erano molto forti movimenti speculativi di carry trading, con investitori internazionali che prendevano yen in prestito in Giappone a tassi molto bassi e li cambiavano poi in dollari per investirli in USA (dove i tassi erano sensibilmente più alti), ad esempio sul mercato azionario.

Sterlina britannica (GBP)

Prima della seconda guerra mondiale la sterlina occupava il posto che oggi è del dollaro, la moneta di riferimento del mondo intero. Attualmente ha perso quasi tutto il suo appeal, ma rimane comunque a presidiare il quarto posto della classifica, con un buon 15% degli scambi totali sul forex. Il fatto è che Londra è ancora una delle piazze finanziarie al mondo anche se, ultimamente, oltre alla concorrenza di New York da sempre sua rivale deve subire anche l'aggueritissima concorrenza delle piazze asiatiche emergenti (cinesi ad esempio) che hanno condizioni di funzionamento migliori di quelle europee e quindi sono destinate a crescere a tassi incredibili.

Franco svizzero (CHF)

La Svizzera è una potenza economica di tutto rilievo nel panorama internazionale, non solo perché ha un'economia forte capace di esportazioni ad alto valore aggiunto, ma anche perché la proverbiale qualità del suo sistema finanziario hanno fatto della sua moneta un bene rifugio per eccellenza. Ecco perché il franco svizzero riesce comunque a totalizzare il 6,8% delle transazioni totali sul mercato forex.

Dollaro Australiano (AUD)

Il dollaro australiano tallona il franco svizzero nella classifica delle valute più scambiate, con un più che dignitoso 6,7%. Questo valore è determinato soprattutto dalla grande capacità del Paese di esportare materie prime (ad esempio minerali). Inoltre la valuta è particolarmente apprezzata dai trader che operano per motivi speculativi.

Altre valute

Le altre valute occupano un posto tutto sommato poco importante. Tra di esse possiamo comunque ricordare il Dollaro Canadese (CAD) con il 4,1 % degli scambi totali, la Corona Svedese (SEK) con il 2,8%, il Dollaro di Hong Kong (HKD) sempre con il 2,8%, la Corona Norvegese (NOK) con il 2,2%, il Dollaro Neozelandese (NZD) con l'1,9%, il Peso Messicano (MXN) con l'1,3%, il Dollaro di Singapore (SGD) con l'1,2% e il Won Coreano (KRW) con l'1,1%. Tutte le altre valute del mondo, sommate, arrivano al 14,5%.

Valute per il trading

Perché conviene operare con le monete più scambiate? Per diversi motivi, ma soprattutto per una ragione di trasparenza: più una divisa è popolare, più ci sono report e informazioni su di essa. Ad esempio possiamo sapere tutto del dollaro, ci sono migliaia di analisti che ogni giorno sfornano rapporti, più o meno interessanti. Ma quanti analisti seguono invece la Corona Norvegese? Inoltre, per quanto riguarda i piccoli trader, spesso i broker utilizzati, anche se sono i migliori broker forex, non supportano il trading di tutte le valute, ma solo delle principali.

Broker del mese

Strumenti di forex trading