Forex trading, principi e regole

Questa pagina vuole essere una prima introduzione ai principi del forex trading, molto utile soprattutto ai principianti, cioè coloro che si avvicinano per la prima volta al mercato forex ed hanno necessità quindi di apprendere e capire prima di cominciare effettivamente a fare trading.

Forex broker

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
24Option Trading su forex e opzioni Rendimenti oltre l'85% Recensione Iscriviti
Markets.com Piattaforma di trading di Safecap Investment Ltd. Trading su forex e azioni Recensione Iscriviti
IQ Option Deposito minimo 10€ Rendimenti al top Recensione Iscriviti
XM.com Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Per prima cosa è opportuno sottolineare che non si può operare in modo diretto nel mercato forex: per fare trading dobbiamo utilizzare i servizi dei cosiddetti forex broker, gli intermediari del mercato forex. Su questo portale esiste un'apposita sezione per approfondire l'argomento, qui è sufficiente dire che il forex broker è l'intermediario che ci consente, tramite l'apertura di un conto, di immettere ordini nel mercato forex e vederli eseguiti. La scelta del forex broker è uno dei processi più delicati per chi inizia a fare trading e può avere effetti molto significativi. Invitiamo tutti gli interessati a prendere visione della sezione apposita, che contiene anche le recensioni dei migliori forex broker.

Tipi di transazioni

Le transazioni sul mercato forex possono essere di diverso tipo. In questa sede possiamo, per prima cosa, distiunguere le transazioni in base alla loro durata temporale:

  • brevissimo termine: sono transazioni che durano pochi minuti. Fare trandig basandosi su transazioni a brevissimo termine viene chiamato scalping. Presuppone una grandissima abilità e comunque taluni forex broker non lo consentono.
  • Breve termine: durano alcune ore o al massimo giorni, sono le più diffuse, soprattutto tra gli investitori non professionali.
  • Medio termine: durano settimane
  • Lungo termine: possono durare anche molti mesi. Si tratta, di solito, di operazioni di copertura che vengono messe in atto da coloro che, ad esempio, si occupano di import / export e vogliono assicurarsi contro il rischio di cambio.

Inoltre è possibile distiungere ulteriormente le transazioni forex in base al tipo di previsione insita nella transazione stessa. In particolare avremo:

  • transazioni long: in questo caso si punta a guadagnare dall'apprezzamento di una data valuta rispetto ad un'altra
  • transazioni short: in questo caso si punta a guadagnare dal deprezzamento di una valuta rispetto all'altra.

Guadagnare sul forex

Per guadagnare soldi con il mercato forex, di fatto, è necessario riuscire a capire l'andamento del mercato in un dato intervallo di tempo. Di fatto si tratta di capire se, fissato un intervallo temporale piccolo, medio o lungo, una data valuta si apprezzerà rispetto ad un'altra o viceversa. Tanto più si è abili a individuare il trend del mercato, tanto più si potrà guadagnare. Purtroppo i mercati finanziari evolvono in maniera dinamica, quindi non è possibile avere mai la certezza matematica del comportamento futuro di una coppia di valute. Questo fa si che facendo il trading di valute non si ha mai la certezza assoluta di guadagnare. E' possibile anche perdere del denaro, questo è bene tenerlo sempre presente quando si decide la cifra da destinare all'investimento nel mercato forex. Una buona regola empirica suggerisce di non investire mai più di quanto ci si possa permettere di perdere. In pratica se il denaro vi serve per sfamare la vostra famiglia, evitate di investirli nel forex. E' vero che è probabile che riuscita a moltiplicarlo, ma è possibile anche se più difficile che possiate perderlo. Quindi attenzione.

Trading sul forex e fisco

Siamo abituati in Italia a pagare tasse e imposte praticamente su tutto e quindi sono in molti a chiedersi quante tasse si pagano sui profitti del forex. Ebbene, se operiamo sul mercato spot abbiamo la possibilità di avere profitti esentasse fino a 50.000 euro di guadagno all'anno. In pratica se facendo trading nel forex guadagniamo meno di 50.000 euro non dobbiamo pagare assolutamente nulla. Se riusciamo a guadagnare di più è consigliabile farsi seguire da un buon consulente tributario.

Broker del mese

Strumenti di forex trading