Commissioni trading online

I broker per il trading online sono società private che hanno l'obiettivo primario di ottenere un profitto. Questo non è un problema: la ricerca del profitto è, in generale, il motore di tutta l'economia e porta innovazione e servizi di qualità. Ma come ottengono i broker questo loro profitto? Alcuni broker applicano delle commissioni trading online, altri invece no. Tutti i broker devono guadagnare, devono incassare per poter finanziare servizi di elevata qualità e devono fare profitti per ripagare i loro sforzi. Ma c'è modo e modo di guadagnare.

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
24Option Trading su forex e opzioni Rendimenti oltre l'85% Recensione Iscriviti
Markets.com Piattaforma di trading di Safecap Investment Ltd. Trading su forex e azioni Recensione Iscriviti
IQ Option Deposito minimo 10€ Rendimenti al top Recensione Iscriviti
XM.com Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Alcuni broker applicano commissioni. Le commissioni di trading online possono essere di vario tipo (e purtroppo è possibile incontrare broker che le applicano tutte).

  1. Commissioni all'apertura. Aprire il conto di trading ha un costo, tipicamente anche piuttosto elevato.
  2. Commissioni per tenere aperto il conto: per il solo fatto che si tiene aperto un conto di trading si paga una commissione mensile (o con altra scadenza temporale)
  3. Commissioni fisse sulle operazioni: si paga una somma fissa per ogni operazione.
  4. Commissioni sull'eseguito: si paga in percentuale sull'ammontare dell'operazione, solo se questa viene effettivamente eseguita.

E' evidente che il modello basato sulle commissioni fisse è piuttosto sconveniente e anche quello basate sulla percentuale sull'eseguito non è che sia molto migliore.

Molte volte i profitti di trading, soprattutto se parliamo di aspiranti trader, vengono quasi tutti distrutti dall'applicazione delle commissioni.
Molti trader puntano, da sempre, a fare trading online con commissioni basse. In effetti però non è la scelta migliore possibile, esistono infatti broker che consentono di fare trading online con commissioni zero. Si tratta dei broker di opzioni binarie e dei broker di Contratti per Differenza (CFD). In questi casi il profitto del broker proviene da una fonte diversa, molto più conveniente per il trader.

Trading online commissioni zero con i CFD

Iniziamo a esaminare il caso dei contratti per differenza, che sono una particolare forma di contratto derivato che ha come sottostante un asset e che ha come prezzo il prezzo dell'asset stesso, come rilevato dal broker. Come guadagna un broker CFD? Da una piccola differenza tra il prezzo a cui è possibile comprare il contratto e quello a cui è possibile vendere. Attenzione che non stiamo parlando in questo caso di vendere o comprare asset, ma un contratto derivato che appunto ha lo stesso prezzo dell'asset sottostante.

Non tutti gli spread sono uguali, esistono broker che applicano spread molto bassi e altri broker che applicano spread più elevati. Il consiglio è di operare sempre con broker che applicano degli spread molto vantaggiosi, uno dei migliori è Plus500, considerato tra l'altro il miglior broker di CFD in assoluto.

Nel caso di un broker CFD che applica spread possiamo fare trading online a zero commissioni. In questo caso, infatti, non ci sono costi fissi e non ci sono commissioni sull'eseguito, il profitto legittimo del broker costituito solo dallo spread. Da notare che con questo meccanismo il broker guadagna di più quando anche il trader guadagna e quindi è incentivato a favorirlo in tutti i modi possibili. Non è un caso che tutti i broker CDF di qualità (come è appunto Plus500) offrano un conto demo gratuito e illimitato.

Trading online commissioni zero con le opzioni binarie

Un altro modo per fare trading online a commissioni zero è utilizzare le opzioni binarie. I broker di opzioni binarie infatti non applicano nessun tipo di commissioni e non esiste il concetto di spread. Un'opzione binaria è infatti un contratto derivato che ha come sottostante un asset quotato (forex, azioni, commodity) ma che può assumere solo due valori, a seconda del fatto che la previsione associata all'opzione si verifica o meno. Questa pagina dedicata al trading binario spiega nei dettagli il funzionamento delle opzioni binarie. La cosa più importante da sottolineare a proposito delle commissioni è che le opzioni binarie sono completamente gratuite, senza costi né espliciti né impliciti. Il denaro che l'utente deposita sul conto è sempre e comunque di sua proprietà e ne può disporre come meglio crede. Non si tratta dunque di un pagamento effettuato verso il broker, ma di un semplice trasferimento.

Come guadagnano i broker di opzioni binarie? I migliori broker, quelli che consigliamo sempre di utilizzare come il famoso 24option, si ricoprono sui mercati finanziari per le posizioni aperte dagli utenti, quindi in pratica guadagnano quando gli utenti guadagnano e perdono, anche se poco, quando gli utenti perdono. E' un modello di business molto innovativo che, probabilmente ha contribuito notevolmente al successo delle opzioni binarie. In fondo fare trading di opzioni binarie comporta molte meno commissioni rispetto, ad esempio, a BancoPosta, Fineco, Directa, Unicredit, IWBank. Se facciamo il confronto delle commissioni di trading, le commissioni applicate da 24option sono zero, le altre possono essere basse ma saranno comunque non nulle.

Offerta banche per trading online

Molti trader italiani utilizzano le banche italiane per fare trading online. Non è una scelta intelligente, in effetti. Purtroppo le banche italiane, come è noto, non brillano certo per qualità del servizio e convenienza. In effetti tutte le banche italiane applicano commissioni sul trading online, in alcuni casi ci possono essere delle offerte che rendono le commissioni più basse ma in nessun caso è conveniente utilizzare questo tipo di conto per il trading online. Molto meglio scegliere dei broker CFD o di opzioni binarie per ottenere sempre e comunque il risultato migliore a commissioni zero.

Broker del mese

Strumenti di forex trading