Trading finanziario

Cos'è il trading finanziario? Come funziona il trading finanziario? Come si diventa trader? Il trading finanziario è una truffa? Il trading finanziario sta assumendo sempre più popolarità, in quanto sono aumentate le vie per potervi accedere. In particolare, grazie ai dispositivi mobili di ultima generazione, quali smartphone e tablet. I quali, tramite app ben fatte e funzionali, consentono di fare trading ovunque ci troviamo e facilmente. Senza più la necessità di stare ore ed ore davanti ad un personal computer desk. Possibilità comunque già arrivata con il computer portatile.

Se dunque prima il trading finanziario era roba esclusiva per professionisti, Broker in carne ed ossa, che passavano delle ore cercando di piazzarci posizioni lucrative per loro e per noi, oggi quei Broker sono incarnati da piattaforme online. Le quali cercano di proporre le tariffe più convenienti ed in linea col mercato. Oltre ad una serie di servizi, che vedremo in seguito più dettagliatamente, in grado di mettere i trader, anche i meno esperti, a proprio agio.

L'errore che però fanno in molti è quello di confondere la facilità di accesso “strumentale” al trading online, con la facilità di fare trading. Il trading online è una cosa seria, complicata, richiede tanta formazione e informazione. Non occorre credere a quelle pubblicità di piattaforme che millantano facili guadagni attraverso software automatici che lavorano per noi. Pubblicità che ritraggono uomini sorridenti attorniati da donne inarrivabili, ville, spiagge caraibiche, montagne di biglietti verdi.

Il trading finanziario non si ottiene certo con questi mezzi facili. Che sanno di truffa. Magari all'inizio vi fanno anche vincere qualche soldo per farvi credere che tutto sia pulito e reale. Ma poi vi accorgete presto che non solo non avete più vinto nulla, bensì, non potete neanche recuperare i soldi che vi sono stati fregati. In quanto queste società hanno sede in paradisi fiscali che celano il nome dei proprietari.

Trading finanziario

La denuncia andrà sempre fatta, in quanto è giusto che le autorità sappiano di questi furfanti. Ma se sperate di riottenere così i vostri soldi, allora potreste restare profondamente delusi. E sentirvi come Pinocchio quando fu derubato delle monetine che Mangiafuoco gli aveva donato per darle a Geppetto dal Gatto e la Volpe. I quali gli avevano parlato di un fantomatico albero di denari che sarebbe cresciuto seminando le sue monetine.

Dunque, per fare trading finanziario, dovete innanzitutto scegliere un Broker che abbia regolare licenza. E successivamente diremo perché. Ma dovrete anche formarvi molto e fare molta pratica.

In questa guida per fare trading finanziario, dunque, vi daremo un quadro esaustivo di tutto quanto concerne il trading finanziario.

Broker migliori per il trading finanziario

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
24Option Trading su forex e opzioni Rendimenti oltre l'85% Recensione Iscriviti
Markets.com Piattaforma di trading di Safecap Investment Ltd. Trading su forex e azioni Recensione Iscriviti
IQ Option Deposito minimo 10€ Rendimenti al top Recensione Iscriviti
XM.com Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Trading finanziario cos'è

Cos'è il trading finanziario? Il trading finanziario è fondamentalmente l'atto di acquistare e vendere prodotti finanziari attraverso una piattaforma di trading online. Queste piattaforme sono normalmente fornite da broker basati su Internet e sono disponibili per ogni singola persona che desideri provare a guadagnare dal mercato. La maggior parte dei broker, fornisce una varietà di prodotti finanziari tra cui Azioni, Materie Prime, Indici, Criptovalute e Forex.

Mentre il trading di azioni come Google o l'acquisto e la vendita di materie prime come l'oro o l'argento potrebbe essere abbastanza familiare, il trading sul Forex ha guadagnato popolarità negli ultimi due anni a causa di alcune delle sue principali caratteristiche.

Cos'è il Forex? Per semplificare, immagina di prepararti per un viaggio a New York e di scambiare 500 euro in dollari. Una settimana dopo, il tuo viaggio è purtroppo cancellato e tu decidi di cambiare i tuoi Dollari in Euro. Sorprendentemente, si finisce con 505 euro: un profitto di 5 euro! Questo è noto come un commercio di valuta estera redditizio. All'inizio hai acquistato Dollari ad un certo tasso di cambio e durante la settimana che seguì, il valore del Dollaro è salito contro il valore dell'euro.

Senza il minimo intento di farlo, sei riuscito a realizzare un piccolo profitto quando hai comprato i tuoi Dollari ad un tasso basso e li ha venduti a un tasso più alto. Il che è l'obiettivo di qualsiasi commercio di successo.

Trading finanziario come funziona

Come funziona il trading finanziario? Al giorno d'oggi, non c'è bisogno di andare in una banca o in un ufficio postale, o addirittura di lasciare la tua casa per quella questione. Puoi semplicemente fare trading online usando il tuo computer di casa o il cellulare. Come accennato in precedenza, dal palmo della tua mano puoi scambiare Forex, che include valute come il dollaro o l'euro; una varietà di materie prime come l'oro o il petrolio; i principali indici di mercato; le azioni di una infinità di società quotate in Borsa impegnate in disparati settori; o gli asset del momento, le criptovalute.

Non devi essere un professionista per fare trading online. Puoi aprire un trade selezionando un prodotto, importo e direzione, e chiuderlo se il tuo trade è in profitto in qualsiasi momento tu voglia.

In genere, se acquisti a un tasso basso e vendi a un tasso più elevato, otterrai un profitto. Tuttavia, se investi solo con una piccola somma, il profitto che puoi fare sarà anche relativamente piccolo.

Puoi anche usare una leva finanziaria, che in genere vedremo cos'è. Quando usi la leva puoi aumentare il tuo potere d'acquisto e contemporaneamente aumentare il tuo potenziale. Invece di un profitto di 5 euro che hai fatto quando hai scambiato i tuoi 500 euro in Dollari, avresti potuto ottenere un profitto fino a 2.000 euro ad esempio con una Lega 1:4.

Tieni presente però che mentre il trading con leva può funzionare a tuo favore, può anche funzionare contro di te e causare maggiori perdite.

Trading finanziario cosa significa

Il termine "trading" significa semplicemente "scambiare un oggetto con un altro". Di solito capiamo che questo è lo scambio di beni con il denaro o, in altre parole, semplicemente l'acquisto di qualcosa. Quando parliamo di trading nei mercati finanziari, è lo stesso principio. Pensa a qualcuno che scambia le azioni. Quello che stanno facendo in realtà è comprare azioni (o una piccola parte) di un'azienda. Se il valore di quelle azioni aumenta, allora guadagna vendendoli di nuovo ad un prezzo più alto. Questo è trading.

Si compra qualcosa per un prezzo e si rivende per un altro: si spera in un prezzo più alto, quindi si guadagna un profitto e viceversa. Ma perché il valore delle azioni sale? La risposta è semplice: il valore cambia a seconda dell'offerta e della domanda. Più c'è bisogno di qualcosa, più persone sono disposte a pagare per questo. E così per le materie prime o per le criptovalute, ma anche per le valute.

Trading finanziario è una truffa?

In tanti si chiedono: il trading finanziario è una truffa? A questa domanda occorre rispondere con un: dipende. Infatti, dipende dalle scelte che fate. Se affidate i vostri soldi alle piattaforme di cui sopra, ossia quelle che vi promettono facili guadagni senza alcuna formazione ed informazione particolare. Ma solo depositando soldi sul conto e facendo lavorare il software automatico...allora sicuramente è una truffa.

Se invece vi affidate a Broker con regolare licenza da parte delle autorità preposte al controllo dei mercati finanziari all'interno di determinati confini geografici, allora il trading finanziario non è certo una truffa.

Trading finanziario, scegliere Broker con regolare licenza

Perchè scegliere un Broker con regolare licenza è così importante? In quanto un Broker che abbia regolare licenza è sottoposto ad una serie di normative a tutela del cliente iscritto. Sia per quanto riguarda i dati sensibili (privacy) sia i soldi che carica sul conto. Del resto, non dovete preoccuparvi solo del denaro che gli affidate, ma anche dei vostri dati personali.

Affidereste a dei truffatori o potenziali tali, i vostri dati anagrafici, codice fiscale, indirizzo e-mail, numero di telefono, numero di carta, numero di conto corrente e così via? Potrebbero usarli per venderli a società di marketing o per prelevarvi denaro a vostra insaputa.

In Italia, l'organo istituito per controllare i mercati finanziari è la CONSOB. Acronimo di Commissione nazionale per le società e la Borsa, istituita con la legge 7 giugno 1974, n. 216, è un'autorità amministrativa indipendente, dotata di personalità giuridica e piena autonomia la cui attività è rivolta alla tutela degli investitori, all'efficienza, alla trasparenza e allo sviluppo del mercato mobiliare italiano.

La funzione di vigilanza si svolge di concerto con la Banca di Italia, per quanto riguarda l'attività degli istituti di credito italiani o di diritto estero operante nel nostro Paese. Prima questo compito era eseguito dal Ministero del tesoro. Ma essendo una istituzione politica, mancava di terzietà. Dunque si rese necessario istituirne una che ne avesse.

A livello europeo, invece, l'istituto più importante è la CySEC. Acronimo di Cyprus Securities and Exchange Commission, è l'agenzia di regolamentazione finanziaria di Cipro. In quanto stato membro dell'UE, i regolamenti e le operazioni finanziarie della CySEC sono conformi alla normativa europea MiFID sull'armonizzazione finanziaria. In particolare, un numero significativo di broker forex al dettaglio esteri e broker di opzioni binarie ha ottenuto la registrazione da CySEC.

CySEC ha modificato la propria politica da quando Cipro è entrata nell'Ue nel 2004, non venendo più classificato come Paradiso fiscale.

Ancora, a livello europeo molto importante è anche la Financial Conduct Authority (FCA), un organismo di regolamentazione finanziaria nel Regno Unito, che opera indipendentemente dal governo del Regno Unito ed è finanziata mediante l'imposizione di commissioni ai membri del settore dei servizi finanziari. La FCA regola le società finanziarie che forniscono servizi ai consumatori e mantiene l'integrità dei mercati finanziari nel Regno Unito.

Si concentra sulla regolamentazione della condotta da parte delle imprese di servizi finanziari al dettaglio e all'ingrosso. Come il suo predecessore FSA, la FCA è strutturata come una società a responsabilità limitata.

Negli Usa, invece, la corrispettiva Consob è la Sec, acronimo di Securities and Exchange Commission. Un'agenzia indipendente del governo federale degli Stati Uniti. La SEC detiene la responsabilità primaria per l'applicazione delle leggi federali sui titoli, la proposta di norme sui titoli e la regolamentazione dell'industria dei titoli, degli scambi azionari e di opzioni della nazione e di altre attività e organizzazioni, compresi i mercati dei titoli elettronici negli Stati Uniti.

La Sec è stata fondata tramite Securities Exchange Act del 1934, e si basa sul Securities Act del 1933, il Trust Indenture Act del 1939, l'Investment Company Act del 1940, l'Investment Advisers Act del 1940, il Sarbanes-Oxley Act del 2002, ed altri statuti.

Trading finanziario, l'importanza della formazione

La formazione è molto importante per capirci di più sul trading finanziario. Ci sono diversi libri sul trading finanziario, sui suoi trucchi, sui segreti dei trader di successo, sulle terminologie. Esistono diversi enti di formazione in giro che offrono corsi sul trading finanziario. Ma noi ci sentiamo di suggerirvi di affidarvi ai Broker stessi presso cui vi siete iscritti.

Infatti, un Broker che si rispetti, fornisce anche del materiale didattico esaustivo. Ad esempio eBook da scaricare, corsi online on demand, webinar (seminari online), incontri annuali dal vivo con esperti del settore.

In genere tale materiale è gratuito o offerto a prezzi scontati. Inoltre, il Broker ha tutto l'interesse affinché voi diventiate degli ottimi trader. Proprio perché ci guadagnerebbe anche lui tramite spread e commissioni. Quindi non ha alcun interesse, sempre se serio e affidabile, a farvi fallire e ritirare.

Diverso il caso delle piattaforme truffaldine interessate solo a racimolare soldi caricati sul conto qua e là. Per poi sparire. Magari utilizzando anche uno Schema Ponzi.

Cos'è lo Schema Ponzi? Prende il nome dal suo ideatore, un italiano immigrato negli Usa, che negli anni ‘30 mise in piedi una truffa oltreoceano spingendo le persone ad investire in qualcosa che in realtà non dava reali profitti. Mentre l'unico profitto era dato dalla quota che ogni nuovo iscritto portava al sistema. Lo schema Ponzi viene ancora oggi portato avanti, sebbene in Italia sia severamente vietato da una legge del 2003.

Dunque, studiate molto prima di iniziare e non date retta alle strade facili e alle scorciatoie. Quelle che alla fine fanno solo perdervi, proprio come spesso fanno i Tom tom. Che propongono stradine strette e buone per i pedoni o strade sterrate di campagna, attraversabili solo da trattori.

Trading finanziario, l'importanza del Conto demo

Oltre alla teoria serve pure la pratica. E per fare pratica di trading finanziario serve un Conto demo. Il quale viene offerto dai Broker stessi.

Cos'è un conto demo? Si tratta di un conto di trading che consente a un investitore di rivedere e testare le caratteristiche di una piattaforma di trading prima di finanziare il conto o effettuare operazioni. Un account demo è in genere "finanziato" con denaro simulato, che consente all'investitore di condurre operazioni fittizie al fine di acquisire familiarità con i dettagli della piattaforma.

Gli account demo possono consentire a un trader di sperimentare un'ampia gamma di prodotti finanziari, quali futures, forex e altri derivati. Oltre a consentire a un investitore di familiarizzare con gli strumenti disponibili, fornisce un modo per testare diverse strategie di trading anche quando si è trader navigati. Proprio per non rischiare i propri soldi reali.

Il Conto demo offre la stessa grafica e funzioni di un Conto reale. Quindi è come se stesse facendo sul serio. Tuttavia, è proprio questo il punto: dovete fare sul serio. Non trattarlo come un gioco, un divertimento. O prenderlo alla leggera perché “tanto i soldi sono finti”. Così facendo, non imparerete nulla da esso e ve ne accorgerete vostro malgrado quando inizierete a fare sul serio con un conto vero.

Il Conto demo può essere di vario tipo:

  • Il Conto demo può avere denaro illimitato ma durata limitata
  • Può offrire denaro limitato ma tempo di utilizzo illimitato
  • Può offrire all'utente denaro limitato e tempo di utilizzo illimitato
  • Il Conto demo può avere infine sia somma totale illimitata che durata illimitata

Ancora, un'altra distinzione da fare riguarda il fatto che i Broker possono offrire un conto demo solo previo versamento di denaro sul conto reale. Oppure, offrire il conto demo subito, semplicemente dietro iscrizione.

Trading finanziario, come scegliere miglior Broker

Come scegliere il miglior Broker per fare trading finanziario? Oltre ad un Conto demo, offrire formazione e soprattutto, avere regolare licenza CONSOB, un Broker deve offrire una serie di servizi appannaggio dell'utente iscritto. Quali:

Assistenza clienti: deve essere in italiano, attiva almeno 5 giorni su 7 e H24, raggiungibile via e-mail, tramite numero di telefono o chat integrata al sito

Leva finanziaria: della quale abbiamo accennato prima, che consente di moltiplicare i vostri profitti ben oltre le vostre reali possibilità. Ma occorre stare attenti, in quanto, come fa moltiplicare le vostre vincite, può far moltiplicare anche le vostre perdite. In fondo, la leva finanziaria è una forma di indebitamento che vi accollate col vostro Broker scelto

Segnali di trading: servizio molto utile tramite il quale, esperti del Broker o di una società esterna con cui esso collabora, vi invia dei suggerimenti sulle posizioni da prendere. Generalmente, i segnali di trading funzionano tramite sms, ma anche e-mail o telefonate. Inizialmente, potreste testarli tramite Conto demo, così da capire se essi sono utili davvero. I segnali di trading possono essere gratis o a pagamento. E non è detto che i secondi siano migliori dei primi

Grafici: i grafici raffigurano lo storico degli asset. Come si sono comportati in un determinato lasso di tempo, che può andare da 5 minuti a 10 e passa anni. Conoscendo il passato di uno strumento finanziario, potremo capirne di più sul suo futuro. I grafici più noti ed utilizzati sono quelli “a candela giapponese”.

Spread e commissioni convenienti: questi due aspetti sono irrinunciabili, in quanto rappresentano i guadagni del Broker. Tuttavia, sempre meglio valutare gli spread e le commissioni più in linea col mercato.

Trading finanziario, quali sono Broker migliori

Quali sono i Broker migliori per fare trading finanziario? A nostro avviso, i seguenti:

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Plus500 Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
24Option Trading su forex e opzioni Rendimenti oltre l'85% Recensione Iscriviti
Markets.com Piattaforma di trading di Safecap Investment Ltd. Trading su forex e azioni Recensione Iscriviti
IQ Option Deposito minimo 10€ Rendimenti al top Recensione Iscriviti
XM.com Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti

Trading finanziario, CFD cosa sono e come funzionano

Per fare trading finanziario, occorre conoscere cosa sono e come funzionano i CFD. In quanto sono derivati molto utili ed interessanti. Acronimo di Contracts for difference, ossia contratti per differenza, è un accordo stipulato in un contratto a termine in base al quale le differenze di liquidazione sono effettuate tramite pagamenti in contanti, piuttosto che mediante consegna di beni materiali o titoli. Questo è generalmente un metodo di regolamento più semplice, poiché sia le perdite che i guadagni sono pagati in contanti. I CFD offrono agli investitori tutti i vantaggi e i rischi di possedere un titolo senza effettivamente possederlo.

Il CFD è un contratto negoziabile tra un cliente e un broker, che stanno scambiando la differenza nel valore corrente di un'azione, valuta, merce o indice e il suo valore alla fine del contratto. La differenza tra il valore di un asset all'atto della stipulazione e al termine del contratto, di qui il nome, genererà il profitto o la perdita per le parti.

I CFD forniscono una leva maggiore rispetto al trading tradizionale. La leva standard nel mercato dei CFD è pari a un requisito di margine del 2% e fino al 20%. Minori requisiti di margine significano meno esborso di capitale e maggiori rendimenti potenziali per il trader. Inoltre, il mercato dei CFD non è vincolato da quantità minime di capitale o numero limitato di scambi per il day trading. Un investitore può aprire un conto per un minimo di $ 1.000.

Inoltre, poiché i CFD rispecchiano le azioni aziendali in corso, un proprietario di CFD riceve dividendi in contanti e partecipa a scissioni azionarie, aumentando il ritorno sull'investimento del trader. La maggior parte dei broker CFD offre prodotti in tutti i principali mercati mondiali. I commercianti hanno facile accesso a qualsiasi mercato aperto dalla piattaforma del broker.

Il mercato dei CFD in genere non ha regole di vendita allo scoperto. Uno strumento può essere interrotto in qualsiasi momento. Poiché non vi è alcuna proprietà sull'attività sottostante, non vi è alcun costo di prestito o di shorting.

Inoltre, per il trading di un CFD vengono addebitate poche o nessuna commissione. I Broker traggono profitto dal trading tramite lo spread. A seconda della volatilità del sottostante, lo spread è maggiore o minore, ma in genere fisso.