Il funzionamento della marginazione

E' possibile operare sui mercati finanziari con soldi non propri? La tecnica è quella della marginazione, una soluzione per fare trading online. Il trader compra i titoli con somme di denaro prese in prestito dal broker, se vi è un collegamento diretto con un istituto bancario. I trader che operano con Fineco conoscono la marginazione e sono diversi che la praticano. Questa pratica è perlopiù intraday.

Poniamo di disporre di un capitale di partenza di 2 mila euro. E' possibile fare richiesta alla propria Banca di consentire l'operatività in marginazione, ricevendo in prestito una somma di 15 mila euro. Il prestito è erogato solo se si possono vantare delle garanzie personali come beni immobili o altre proprietà o anche uno stipendio derivante da un contratto (meglio se pubblico) a tempo indeterminato. Come tutti i prestiti, ci sono degli interessi che vengono applicati sul piano di restituzione. I tassi di interesse sono piuttosto esosi. La marginazione è riferibile a broker che sono proprietà di gruppi bancari come Directa, Webank e Fineco e non ad intermediari CFDs. Per i secondi c'è l'effetto leva, uno strumento interessante ma differente dalla marginazione.

Operare in marginazione: i vantaggi

Ponendo il caso di avere un investimento in corso da 2 mila euro con il broker Fineco. Ipotizzando di conseguire profitti pari al 10%, si ha un guadagno ogni giorno di 200 euro. Se operiamo in marginazione si va ad acquistare non per 2 mila euro ma 17 mila euro con un profitto totale lordo di 1700 euro. Dall'ammontare vanno detratte le commissioni sull’eseguito (abbastanza corpose) e ovviamente gli interessi sulla somma presa in prestito per operare in marginazione. Il guadagno è accresciuto in modo notevole attraverso questa pratica di trading online.

La marginazione: i rischi

Potrebbe sembrare così semplice ed allettante. Ma la marginazione è parecchio rischiosa. Operare attraverso somme di denaro prese in prestito innalza il rischio delle operazioni finanziarie coinvolgendo anche i beni personali del trader. Maggiore sarà la somma di denaro prestata, più consistente sarà il pericolo di accusare una perdita. Il broker collegato alla Banca, non appone nessuno stop automatico ai trade. Se si accusa una perdita si possono rimettere non solo le somme iniziali ma anche quelle prese in prestito. La perdita può essere devastante per le finanze dell'investitore. Il rischio è di ritrovarsi senza la propria casa o con una parte dello stipendio prelevata dalla Banca.

Gli istituto bancari traggono notevole vantaggio dal mantenere attiva una posizione avendo una fonte molteplice di profitto percependo sia commissioni sull'eseguito sia corposi interessi sugli euro prestati. Sono tanti i trader che hanno scelto di operare in marginazione su invito e consiglio dei consulenti bancari. Gli operatori hanno spinto, in alcuni casi, a praticare una marginazione estrema coinvolgendo capitali sempre più ingenti. Il trader è stato catapultato in un sistema di trading finanziario compulsivo esponendo l'investitore ad una posizione debitoria pesante sino a perdere la propria abitazione.

La marginazione è molto onerosa (per via delle commissioni sull'eseguito e i tassi di interesse) e può condurre sulla via di perdite fuori controllo. Il trader che opera con intelligenza deve fissare un proprio trading system per bloccare le operazioni di trading ed evitare che si possano amplificare le perdite economiche. La marginazione, così come concepita dai broker di estrazione bancaria, è troppo rischiosa, ma è possibile optare per una soluzione molto vantaggiosa e con rischi contenuti.

Broker CFDs: effetto leva

I broker indipendenti, in particolare quelli specializzati nei derivati CFD, i contratti per differenza, mettono a disposizione del trader l'effetto leva. C'è la chance di moltiplicare i guadagni sino a 400 volte. Cosa cambia rispetto alla marginazione? Costi e rischi sono parecchio differenti.

Il broker Plus500, specializzato in CFD, è totalmente gratis. Si può fare trading senza commissioni. Non ci sono costi di gestione. La compagnia guadagna dallo spread, una differenza minima tra il prezzo a cui si può effettuare l'acquisto e il prezzo a cui si può eseguire la vendita. Facendo trading con i Contratti per Differenza non si correrà mai il rischio di contrarre debiti e nella peggiore delle ipotesi rispondere con beni personali. I rischi sono contenuti ed accettabili. Il broker Plus500 è fortemente affidabile, sicuro, onesto, autorizzato e regolamentato dall'austera CySEC e riconosciuta dall'italiana CONSOB.

Zero costi. Zero rischi. L’effetto leva messo a disposizione da Plus500 è vantaggioso. Se si opera con effetto leva di 1:300 (quella massima prevista da Plus500), non si possono registrare perdite superiori alle somme impiegate nel singolo trade. Ipotizzando una negoziazione di 100 euro, non si possono perdere oltre cento euro. Poco importa se si stanno movimentando sui mercati finanziari asset per svariate migliaia di euro. Il trader ha la facoltà di impostare un proprio trading system e limitare le eventuali perdite.

Il broker Plus500 è ritenuto uno dei più prestigiosi intermediari non solo grazie al suo effetto leva notevole, molto più efficiente e profittevole della marginazione. I suoi standard di qualità sono elevati. La piattaforma di trading messa a disposizione consente di agire sui mercati finanziari più importanti al mondo e con gli strumenti più redditizi. Con Plus500 si possono immettere ordini sul mercato valutario (Forex), investire sui titoli azionari delle grandi multinazionali, commerciare con bitcoin, commodity, litecoin.

Il trader che punta ad avere successo con il trading, limitando i rischi, può fare clic qui ed aprire il conto su Plus500. Si aprirà un mondo di opportunità economiche alla portata di tutti gli investitori, anche di coloro che sono alle prime esperienze. Per questi ci sono a disposizione corsi di trading gratuito, ogni genere e tipo di materiale didattico, un account manager personale, un'assistenza clienti cordiale ed efficace. L'accesso alle migliori opportunità di guadagno è totalmente free. Il trader non è gravato da commissioni sull'eseguito, da costi di gestione, non ha alcun tipo di vincolo. Con la marginazione proposta da broker come Fineco, il trader si espone a rischi che è preferibile non correre.