Ecco il piano “Vision 2030” dell’Arabia Saudita

I prezzi del petrolio hanno finalmente iniziato a recuperare un po’ di terreno, con il greggio che durante questa sessione di martedì, è in rialzo dello 0.50% ed è scambiato a 43.08.

I traders, sono molto fiduciosi del fatto che durante il meeting del prossimo 2 giugno, i principali produttori di Petrolio riusciranno a raggiungere un accordo dopo che il meeting dello scorso 20 aprile si è tradotto in un nulla di fatto tra i membri dell’OPEC.

L’Arabia Saudita, sembra essere ormai diventata la nazione leader del gruppo, in quanto se ci sarà o non ci sarà un accordo, dipende principalmente da questa nazione, che sta riconsiderando il fatto di mettere al centro del suo futuro la materia prima Petrolio. L’Arabia Saudita infatti, potrebbe mettere da parte la sua dipendenza dal Petrolio, grazie ad un piano futuro. Seconarabia-saudita-vision-2030do Reuters, i Futures del greggio sono cresciuti grazie ad un dollaro più debole del previsto, e una nuova ondata di contante nei mercati. Gli analisti hanno tuttavia avvisato che i fondamentali per il petrolio rimangono ancora molto deboli.

Standard Charter Bank ha affermato che: ”Il mercato globale è prossimo al pareggio, in quanto gli analisti si aspettano che il mercato cercherà di testare i massimi nei prossimi mesi” aggiungendo che la caduta della produzione OPEC comporterebbe un riequilibrio dei mercati petroliferi.

Inoltre, altri analisti hanno avvertito che altra offerta da parte di Arabia Saudita e Iran sta aumentando per cercare di accaparrarsi più clienti possibili, inondando ulteriormente il mercato di barili di petrolio.

Poche ore fa, l’Arabia Saudita ha concordato un piano di riforma economica su larga scala, noto come “Vision 2030”, rivelando come lo Stato dipendente dal petrolio prevede di diversificare la sua economia nel corso dei prossimi 14 anni.

Il principe Mohammed bin Salman, il principe ereditario, ha affermato durante la giornata di Lunedì, che il paese sta costruendo il Fondo di Investimento Pubblico per diventare un player importante nei mercati globali. Ha inoltre affermato che l’Arabia Saudita sta ristrutturando il Ministero dell’Edilizia, per aumentare l’offerta di alloggi a prezzi accessibili, e la creazione di un sistema di “Green Card“ entro cinque anni per fornire agli stranieri un soggiorno di lungo periodo. Vision 2030, è quindi il futuro, la chiave di volta per capire i prossimi livelli prezzi del petrolio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *