Forex trading: i segni per riconoscere le truffe

Fare forex trading per i principianti può essere molto diverso dal sogno iniziale e non solo perché i sogni tipici dei principianti (un arricchimento semplice e senza fatica) sono impossibili ma perché i principianti del forex sono spesso esposti a truffe di ogni tipo. Capita molto spesso che un principiante si convinca che il forex trading sia una truffa perché, in effeti, ha subito lui stesso una truffa.

Ma sappiamo che il forex non è una truffa: il forex è semplicemente il più grande mercato finanziario, il più liquido e il più efficiente. Il forex trading è l’investimento di tipo speculativo che consente di ottenere elevati profitti sfruttando opportunamente le quotazioni delle coppie di valute sul mercato. In pratica, quando si fa forex trading si punta su di una valuta a scapito di un’altra, se la previsione è corretta si guadagna, altrimenti si perde.

Per operare sul forex è opportuno utilizzare i migliori forex broker, autorizzati e regolamentati: il broker si occupa di gestire il conto del cliente e di eseguire i suoi ordini sul mercato, pagando a richiesta capitali e profitti al legittimo proprietario, cioè al trader. Ma che cosa succede se si opera con un forex broker che non è autorizzato e che non segue la normativa? Si rischia facilmente di essere truffati.

Le tipologie di truffe sul forex

Esistono in effetti varie tipologie di truffe sul forex. Ci sono, per prima cosa, i broker non regolamentati. I broker regolamentati sono tenuti a seguire delle leggi veramente molto severe che hanno l’obiettivo di proteggere sempre il capitale del cliente. Il rispetto di queste leggi è garantito dalle autorità di controllo (CONSOB per l’Italia) che sanzionano immediatamente qualunque violazione. Ma che succede se il broker non è regolamentato?

Semplice, non controlla nessuno e quindi il broker può fare esattamente quello che vuole, ad esempio rubare dai conti dei clienti oppure negare il prelievo del capitale e dei profitti. Molti principianti cadono vittima di questo tipo di truffe perché questi broker fanno di solito una pubblicità molto invasiva e riescono facilmente a convincere i più ingenui.

Un’altra truffa, forse ancora più pericolosa, è rappresentata dai metodi miracolosi per guadagnare. Questi metodi, praticamente, promettono guadagni facili e sicuri a tutti coloro che si iscrivono ed effettuano un deposito anche minimo.

Queste truffe sfruttano il nome del forex per promettere profitti immensi, facili, sicuri, adatti a tutti. Il pubblico di riferimento di questi truffatori non è nemmeno quello degli aspiranti forex trader come avviene nel caso dei broker non autorizzati: puntano alla grande massa di disperati che ci sono in Italia, persone in condizioni di disagio economico, casalinghe, disoccupati, studenti, di solito con un basso livello culturale (che gli studenti italiani siano considerati una categoaria di basso livello culturale è un chiaro sintomo di come la nostra scuola non funziona per niente).

I truffatori promettono che grazie al loro metodo miracoloso si potranno guadagnare molti soldi sul forex, senza fare assolutamente nulla. Sono rischieste solo 2 azioni: l’iscrizione e il deposito di una piccola somma di denaro (di solito bastano 250 euro). Con questi soldi, il sistema automaticamente dovrebbe generare profitti elevatissimi, senza la necessità di fare nulla.

I siti web promuovono queste truffe sono di solito molto ben fatti: parlano di trading automatico, di ricerche durate anni, usano paroloni che non capisce nessuno ma la realtà è molto più triste: appena ricevono i soldi li trasferiscono in qualche paradiso fiscale dove sarà impossibile accedere per l’autorità giudiziaria.

In effetti non sono esperti di forex come si presentano, sono più che altro esperti di Marketing e utilizzano in modo malevolo queste loro competenze per derubare le persone in modo pesante.

Ovviamente chi cade in una di queste truffe, nella sua completa ignoranza, associa tutto il mercato forex alla truffa. Ecco perché così tante persone pensano che il forex sia una truffa. In realtà non è il forex ad essere una truffa, sono loro che si sono fatti derubare da truffatori che utilizzano solo il nome del forex.

Come difendersi dalle truffe forex: i segnali

Difendersi dalle truffe è molto più semplice di quello che si possa pensare. Soprattutto gli aspiranti forex trader hanno l’opportunità di evitare dolorose truffe perché prima di cominciare a operare nel forex dovrebbero studiare un po’.

Assenza di regolamentazione e autorizzazione

Il primo segno chiaro per evitare le truffe nel forex è la presenza della regolamentazione da parte delle autorità: un broker regolamentato non trufferà mai i suoi clienti, alla prima violazione delle normative (anche molto più leggera di una truffa) scattano sanzioni pesantissime.

Nella pratica che cosa si dovrebbe fare? Verificare sul sito della CONSOB che il broker è autorizzato e regolamentato. Attenzione: i migliori broker forex, purtroppo, non sono quelli italiani ma sono broker che hanno sede in altri paesi europei. Non è un problema, anzi: questi broker sono più convienti e facili da usare rispetto a quelli italiani e possono comunque essere trovati sul sito della CONSOB come broker registrati in Italia.

Assenza dell’avviso di rischio

L’avviso di rischio è una specie di ossessione per i broker forex regolamentati e per tutti coloro che lavorano nel forex nel modo corretto. Anche noi di ForexItalia24, che non siamo un broker, abbiamo ritenuto opportuno inserire un avviso di rischio sul nostro sito perché il forex, potenzialmente, può presentare dei rischi.

Per quanto riguarda i broker forex, tra l’altro, inserire l’avviso di rischio sul sito è anche obbligatorio per legge. Questo significa che un broker che non pubblica l’avviso di rischio sul suo sito sta violando le normative e che quindi, potenzialmente, potrebbe essere una truffa.

E’ molto semplice verificare questo segno: basta aprire il sito web del broker e verificare. E’ un’operazione che dura solo pochi secondi ma che potrebbe far risparmiare un capitale ingente, evitando le truffe.

Promesse di facili guadagni

Uno dei segni più chiari e inequivocabili di truffa è la pubblicazione sul sito web di promesse di guadagni facili e molto elevati. Tipicamente, questi truffatori promettono la possibilità di guadagnare 1.000, 2.000, 5.000 euro al giorno (o anche di più) con i loro sistemi. Questo tipo di promesse sono, praticamente, una confessione pubblica di truffa.

Non esistono sistemi automatici di trading in grado di generare guadagni così elevati in modo automatico: tutto quello che questi sistemi fanno è derubare i clienti. E’ molto meglio stare alla larga, anzi: quando ci si imbatte in un sito web di questo tipo (e purtroppo sono molto pubblicizzati anche in modo parecchio subdolo) sarebbe opportuno rivolgersi immediatamente all’autorità competente per segnalare il tentativo di truffa.

I corsi forex truffa

Anche se non sono una truffa nel senso definito dal Codice Civile, vogliamo segnalare anche che ci sono anche molti corsi forex che sono delle vere proprie truffe. Questi corsi sono estremamente costosi e soprattutto sono completamente inutili. In pratica si pagano 1.000 euro (e purtroppo spesso molto di più) a imbonitori che promettono di insegnare chissà quale metodo per guadagnare sul forex.

In realtà il corso è completamente inutile, si passano 2 giorni ad ascoltare paroloni senza senso e si finisce per essere ancora più confusi di quanto si era all’inizio. Nessuno è mai diventato un trader forex esperto seguendo questi corsi. Per chi vuole imparare il forex ci sono tantissime opportunità gratuite.

Per fare un esempio, uno dei migliori ebook per imparare tutti i segreti del forex è quello di 24option (puoi scaricarlo gratis da qui): questo ebook spiega nel dettaglio come si fa forex trading e soprattutto lo spiega con esempi pratici, senza paroloni che non capisce nessuno (nemmeno coloro che li utilizza).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *