Dollaro USA Analisi 23 agosto 2019

Durante questa settimana daremo uno sguardo al Dollaro USA ed alla questione tassi d’interesse. Continua a leggere per saperne di più sul biglietto verde.

È ampiamente previsto che il capo della Fed procederà con la riduzione dei tassi a settembre.
Ma la Fed, da sempre, ha creato un’ambiguità molto elevata attorno alle decisioni imminenti, in modo da non limitarsi alle azioni successive. È molto più probabile che Powell incolperà le guerre commerciali per il deterioramento delle prospettive economiche per poi muovere i suoi prossimi passi con i negoziati.

E se la Fed trattenesse realmente le aspettative del mercato, il dollaro potrebbe salire dai livelli attuali vicino ai massimi di 2 anni e iniziare a crescere rapidamente nell’area di fine 2016, aggiungendo il 5% all’attuale livelli fino a 103 su USDX e 1,03 EURUSD entro la fine dell’anno.

Altrimenti, se le aspettative dei mercati saranno corrette, potrebbe iniziare un lungo declino del dollaro, poiché sarà un chiaro allentamento della retorica della Fed rispetto a ciò che abbiamo sentito prima.

Da parte sua, è probabile che Trump e altri leader del G7 chiedano alle banche centrali di compiere passi attivi nel fine settimana, rilevando che questo è il momento sbagliato per rafforzare lo stimolo fiscale. Il gioco della colpa potrebbe essere una delle caratteristiche principali dei prossimi mesi e il calore del dibattito potrebbe intensificarsi con il deteriorarsi del sentimento economico.

Investire sul Dollaro USA senza commissioni

Con le migliori piattaforme di trading online CFD (Contratti per Differenza) è possibile investire non solo al rialzo, ma anche al ribasso sulle principali valute.

Una delle migliori è quella di eToro (clicca qua per visitare il sito ufficiale): puoi farlo senza commissioni, comprando o vendendo allo scoperto qualsiasi coppia di valute, materie prime, indici, azioni e criptovalute. eToro è sicuro, regolamentato CySEC e registrato presso l’ente di controllo Italiano CONSOB. Clicca qua per saperne di più su e-Toro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *