Analisi Tecnica Materie Prime Forex 28 Settembre 2018

I prezzi dell’oro sono saliti alle stelle venerdì, ma si sono mantenuti sui minimi di sei settimane colpiti nella sessione precedente, poiché il dollaro si è rafforzato dopo gli ottimistici dati economici degli Stati Uniti hanno sostenuto la decisione della Federal Reserve di aumentare i tassi di interesse nel prossimo anno.

Il dollaro è rimasto ai massimi contro i suoi colleghi venerdì, dopo che i dati hanno mostrato che la crescita economica degli Stati Uniti ha accelerato nel secondo trimestre al suo ritmo più veloce in quasi quattro anni. Un altro rapporto mostra che i beni durevoli sono saliti del 4,5% ad agosto, rimbalzando da un calo dell’1,2% rivisto il mese precedente.

Le prospettive a breve termine sono negative per l’oro, in quanto il dollaro potrebbe vedere un certo rialzo a causa di una guerra commerciale in atto tra la Cina e gli Stati Uniti e l’outlook del tasso di interesse della Federal Reserve. Spot Gold XAUUSD è attualmente scambiato a $ 1182,2 l’oncia in calo dello 0,09% il giorno dopo aver perso circa l’1% ieri toccando il minimo dal 17 agosto a $ 1,181,61 l’oncia.

Fai trading forex e materie prime con una piattaforma di trading demo affidabile e veloce come eToro, clicca qua>>

I prezzi del Petrolio sono stati avvantaggiati dalle preoccupazioni circa l’offerta

Nel frattempo, gli US Gold Futures GCcv1 sono scambiati a $ 1186 l’oncia in calo dello 0,17% durante la sessione giornaliera.

La Federal Reserve degli Stati Uniti ha alzato i tassi di interesse mercoledì e ha annunciato di aver programmato altri quattro aumenti entro la fine del 2019 e un altro nel 2020.

Questa è una notizia ribassista per l’oro poiché un valore più alto per l’USD rende i metalli preziosi senza interesse un bene meno attraente.

Fai trading forex e materie prime con una piattaforma di trading demo affidabile e veloce come eToro, clicca qua>>

Tuttavia, dato che il prezzo dell’oro è diminuito, c’è stata una certa attività nel mercato fisico, principalmente da parte delle imprese che stanno sfruttando al meglio le opportunità di fare rifornimento sull’oro, mentre il suo basso costo ha offerto all’azione dei prezzi dell’oro un sostegno nel mercato immediato.

Lo Spot Silver XAGUSD è attualmente scambiato a $ 14,29 con uno 0,27% sul giorno con un impatto relativamente minore sull’azione dei prezzi rispetto all’oro, sebbene in controtendenza rispetto al dollaro americano forte nel vasto mercato.

Fai trading forex e materie prime con una piattaforma di trading demo affidabile e veloce come eToro, clicca qua>>

Il petrolio è salito giovedì, con il prezzo del benchmark globale che segna un altro massimo di quattro anni nell’insediamento, in quanto funzionari degli Stati Uniti hanno detto che la vendita di riserve nazionali non sarebbe stata utilizzata per ridurre il rally del greggio. Anche l’anticipazione delle interruzioni delle forniture causate dal rinnovo delle sanzioni sull’Iran ha continuato a sostenere i prezzi.

Nel frattempo, i futures sul gas naturale si sono radunati dopo che i dati statunitensi hanno rivelato un aumento settimanale più basso del previsto delle forniture domestiche di carburante. Mentre i membri OPEC in passato hanno concordato di aumentare la produzione per soddisfare le richieste di approvvigionamento, ma non sono riusciti a fornire un piano formale nel loro ultimo incontro per aumentare la produzione per compensare circa 2 milioni di barili al giorno di petrolio che si stima possa essere andato perso a causa delle sanzioni iraniane . Il greggio spot WITUSD è attualmente scambiato a $ 72,55 / b con uno 0,10% di guadagno giornaliero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *